La coltivazione di azalee produce una pianta ecologica.

La coltivazione è affrontata con efficienza energetica e un uso limitato di pesticidi. Viene utilizzata una combinazione di pesticidi biologici e chimici. L’azalea è coltivata per una gran parte dell’anno all’aperto e solo nei periodi di gelo le serre sono riscaldate, per evitare che la temperatura scenda sotto zero.

Solo verso la fine, quando le azalee sono portate alla fioritura, si provvede a riscaldare le serre fino ad una temperatura di 18-20°C, e si utilizza un’illuminazione supplementare. Si tratta tuttavia di un periodo di circa 2-3 settimane, mentre il processo totale di coltivazione dura circa un anno, un anno e mezzo. Inoltre si tratta di un prodotto tipico locale, per cui il trasporto è ridotto al minimo. Quindi: una pianta con un bassissimo consumo energetico ed un impatto ecologico ridotto!